colonne del Partenone

STORIA DEL TEMPIO DEL PARTENONE

Storia del Partenone sull'Acropoli

Il tempio del Partenone è l'attrazione principale e il fulcro dell'Acropoli di Atene.

fronte del Partenone

Il Tempio del Partenone

Nel V secolo a.C., il Partenone fu costruito in onore di Atena, la dea greca della saggezza, della guerra e dell'artigianato. Il Partenone sull'Acropoli era il centro della vita religiosa della potente città-stato di Atene, leader della Lega Delia. Il tempio è il simbolo del potere, della ricchezza e della cultura di Atene.

Come ha preso il nome il Partenone?

Il nome Partenone deriva dall'Atena Parthenos. Il tempio fu chiamato così nel V secolo e il nome rappresentava la camera all'interno del Partenone. Il tempio ospitava la statua di culto di Atena Parthenos. Era noto anche come "grande tempio", in riferimento alla lunghezza della cella interna: 100 piedi antichi. L'intero edificio acquisì il nome di Partenone nel IV secolo a.C..

Perché è stato costruito il Partenone?

Il tempio del Partenone, dedicato all'Atena Parthenos, fu costruito all'epoca di Pericle, tra il 447 e il 432 a.C., e ospitava la statua di Atena. Il Partenone fu creato per rappresentare la vittoria di Atene, leader della coalizione di forze greche, sugli eserciti persiani di Serse e Dario.

Il Partenone sostituì il più antico monumento noto come Pre-Parthenon, distrutto durante l'invasione persiana del 480 a.C.. Il Pre-Parthenon aveva una funzione pratica come tesoreria della città e, a breve, come tesoreria della Lega Delia. Questa alleanza politica di città-stato greche divenne col tempo l'Impero ateniese.

Chi ha costruito il Tempio del Partenone?

Il progetto di costruire un nuovo tempio del Partenone per sostituire l'edificio danneggiato sull'Acropoli fu studiato da Pericle, statista ateniese, e fondato con le eccedenze del tesoro di guerra della Lega Delia. Nella sua nuova forma, il Partenone sopravvisse per altri mille anni. Nel corso dei secoli, l'edificio del Partenone fu trasformato più volte.

acropoli e teatro di atene
tempio del partenone acropoli

Il Partenone era un luogo sacro per molte religioni

Il Partenone era una chiesa cattolica dedicata alla Vergine Maria dal VI secolo d.C. fino al 1458. Ma i Turchi si impadronirono dell'acropoli del Partenone nel XV secolo. Nel 1460 adottarono il Partenone come moschea senza modificarne i materiali, tranne che per l'innalzamento di un minareto. Una polveriera situata nel tempio del Partenone esplose durante il bombardamento del 1687 da parte dei veneziani in lotta contro i turchi e distrusse il centro dell'edificio. L'esercito veneziano assediò il Partenone sull'Acropoli nel 1687 sotto il comando del generale Francesco Morosini. Il 26 settembre, un colpo diretto della granata veneziana danneggiò il Partenone, che i Turchi usavano come polveriera. La forte esplosione distrusse il Partenone all'interno, ad eccezione dei muri sul lato est del tempio e delle colonne crollate sui lati sud e nord.

L'esplosione danneggiò il Partenone e le sue sculture. Thomas Bruce, VII conte di Elgin, rimosse le sculture superstiti dal tempio del Partenone con il permesso dell'Impero Ottomano. Egli pagò alle autorità turche il diritto di portare via una vasta collezione di pezzi architettonici, iscrizioni e sculture dal Partenone sull'Acropoli. Nel 1816 il governo britannico acquistò la collezione di marmi di Elgin, che si trova al British Museum di Londra. Elgin prese 14 metope dal lato sud del tempio del Partenone e alcune figure dai frontoni. Prese le sezioni del busto di Atena Parthenos, Poseidone ed Ermes. Oggi i pezzi essenziali si trovano nel Museo dell'Acropoli.

Volete saperne di più sul Partenone e sulla sua storia?

Prenota un visita guidata dell'Acropoli, o acquistare Biglietti per l'Acropoli ed esplorare le meraviglie dell'antico mondo greco.

Lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO

L'Acropoli di Atene, dove si trova il tempio del Partenone, è iscritta nella Lista del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO dal 1987. L'Acropoli, insieme ai suoi monumenti, è il simbolo della civiltà greca. Costituisce la più significativa realizzazione artistica e architettonica del mondo greco antico.

Il Tempio del Partenone oggi

Nel corso dei secoli, il tempio del Partenone è stato danneggiato da terremoti, incendi, esplosioni e guerre. Oggi il tempio del Partenone è un potente simbolo dell'Antica Grecia, della cultura ateniese e della democrazia e uno dei monumenti culturali più significativi. Per gli ateniesi che lo costruirono, il Partenone sull'Acropoli celebrava la vittoria ellenica sui persiani. Il tempio fu costruito per ringraziare le divinità per quella vittoria.

Partenone all'acropoli